Scritto da Giuseppe Maria Spagnolo Classe IB

Non sono passati molti giorni da quando l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia (UNUCI) ha reso pubblici i risultati del “IX Concorso Letterario UNUCI 2018” dalla stessa indetto.

L’iniziativa prende vita ad Avezzano (AQ) dove, nei giorni precedenti alla chiusura del bando di concorso, sono arrivati moltissimi elaborati impregnati di ardente impegno nella stesura di questi.

Quest’anno, tra i tantissimi saggisti amatoriali, non pochi sono stati i nomi provenienti dal Liceo Classico “Napoleone Colajanni” di Enna meritevoli di essere tenuti in considerazione.

A distinguersi fra il mare di partecipanti sono stati gli alunni: Sara Alessandra, Marco Greco, Giovanni Di Maggio, Alessandro Aveni, Francesco Rossitto, Giuseppe Maria Spagnolo e Alessandro Vasco.

A gratificare gli sforzi di questi ultimi non è la semplice consapevolezza di essersi messi in gioco (comunque onorevole), bensì la consegna di un attestato di “lodevole partecipazione” che, come il nome stesso suggerisce, viene dato solo a coloro i quali si sono particolarmente distinti.

Inoltre è oltremodo necessario dare lustro allo scritto di Francesco Di Dio, riuscitosi a classificare 10° e quindi degno di ulteriori riconoscimenti.

Tuttavia non è stata solamente la fascia degli studenti liceali ad aver conseguito tali piccole, seppur notevolmente appaganti, vittorie. A farsi strada fra i più giovani, con lo stesso fervore di un adolescente, è stato il collaboratore scolastico Enrico Massimo Lo Giudice, anch’egli premiato per il suo elaborato.

Concludo ringraziando cordialmente il presidente della giuria il Tenente prof. Mario Di Berardino e il presidente della UNUCI Avezzano il 1° capitano Floriano Maddalena per aver così minuziosamente presidiato lo svolgersi del concorso.

Quest’ultimi, è d’uopo farlo presente, hanno ritenuto opportuno premiare il Sten. prof. Giovanni Chiaramonte con un attestato di Benemerenza che testimonia lo zelo di quest’ultimo nell’iniziare gli alunni del liceo a un così sano impegno nella scrittura.

 

Attestato di partecipazione